Dogecoin sponsor Watford
(Foto: John Patrick Fletcher, via Onefootball)

Si rafforza sempre di più il binomio calcio-criptovalute. Questa volta tocca al calcio inglese, con il Watford – club di Premier League di proprietà della famiglia Pozzo – che ha siglato un accordo con Dogecoin come nuovo sponsor di manica al suo ritorno in Premier League.

Come riportato da SportBusiness, il logo del marchio era presente sulla maglia del club durante la prima partita di Premier League della stagione contro l’Aston Villa. Dogecoin succede a Bitcoin in qualità di sponsor del Watford, con quest’ultimo che ha ricoperto il ruolo durante l’ultima stagione del club in Premier League nel 2019/20.

La sponsorizzazione della manica della divisa da gioco non è disponibile per i club che competono in Championship, seconda divisione calcistica inglese, dove il Watford ha militato nella stagione 2020/21 dopo essere retrocesso dalla Premier League.

Ora, dopo aver ottenuto la promozione, il Watford sembra aver rafforzato il suo coinvolgimento nel mondo delle criptovalute, avendo già siglato un’intesa con il casinò e piattaforma di scommesse sportive crypto Stake.com come sponsor di maglia a luglio.

Quell’accordo ha un valore di poco meno di 5 milioni di sterline a stagione nel suo primo anno, con bonus che potrebbero far crescere ulteriormente la cifra in questo e nei tre anni di durata del contratto. Creata nel 2013, Dogecoin è diventata una criptovaluta nota negli ultimi tempi ed è stata valutata oltre 85 miliardi di dollari a maggio.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI