Serie A YouTube in chiaro
(Andrea Staccioli / Insidefoto)

Non soltanto la trasmissione del campionato di Serie A nei locali pubblici. Al centro dell’ordine del giorno dell’assemblea di Lega che si tiene oggi rimane anche una fetta importante di diritti esteri: quella della trasmissione del torneo in Medio Oriente e Nord Arfrica.

Dopo un sondaggio che risale alla metà di luglio, i club — scrive Tuttosport – sarebbero pronti a chiudere un’intesa con YouTube (Google) come nuovo partner. Se l’idea iniziale fosse confermata, la piattaforma andrebbe a distribuire il calcio italiano in chiaro in Medio Oriente e Nord Africa.

Com’ è noto, infatti, non sono stati ancora venduti i diritti tv 2021-2024 nell’area MENA che nello scorso triennio hanno garantito circa un quarto degli introiti totali dai diritti tv esteri. Il deterioramento dei rapporti con l’emittente qatariota BeIn – che deteneva i diritti in precedenza – e l’offerta deludente ricevuta dall’Arabia Saudita avevano suscitato qualche malumore fra i club.

Scartate così le altre opzioni sul tavolo, alla fine il massimo campionato italiano stringerà un accordo con YouTube. L’eventuale collaborazione avrebbe una durata annuale, sarebbe annullabile in qualsiasi momento e si fonderebbe su una strategia a piramide volta a coinvolgere gli utenti attraverso i social media.

Si partirebbe da prodotti gratuiti distribuiti per pubblicizzare il prodotto Serie A in Medio Oriente e Nord Africa, aumentandone la base-clienti potenziale, passando per la possibilità di acquistare una singola partita in modalità pay-per-view e, una volta fidelizzati i clienti, è prevista la possibilità di sottoscrivere un abbonamento a tutti gli effetti per vedere tutto il campionato e altri contenuti premium.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI