Milan partnership SnaiPay
Giocatori del Milan esultano dopo un gol (copyright: via Onefootball)

Dopo il buon momento sul campo, arrivano altre buone notizie in casa Milan. Come riporta la Gazzetta dello Sport, il club rossonero va verso un dimezzamento delle perdite nella stagione 2020/21. Si passerà dai -195 milioni di euro del 30 giugno 2020 ai -95 milioni di quest’anno, passando da una semestrale di -50 milioni, nonostante l’assenza dei ricavi da botteghino nel corso dell’ultima stagione.

Un bilancio positivo che passa dalla riduzione degli stipendi, ai proventi dell’Europa League e alla crescita nel settore marketing, tornato a crescere dopo aver toccato i minimi storici (20 nuove partnership nell’ultimo anno). Senza considerare poi l’impatto che avrà il ritorno in Champions League sul bilancio 2021/22.

Inoltre, il bilancio rossonero respira anche grazie a una proprietà come il fondo Elliott che garantisce liquidità, senza bisogno di ricorrere a indebitamento. Complessivamente Elliott, considerando anche i versamenti effettuati dopo il 30 giugno 2020, ha messo a disposizione del Milan attraverso Project Redblack la somma di 533,65 milioni di euro. Somma che si va ad aggiungere ai circa 300 milioni di euro investiti dal fondo per rilevare il controllo del club da Yonghong Li escutendo il pegno sulle azioni.

Si arriva così a un importo lordo di 833,65 milioni di euro, da cui vanno però sottratti i 128 milioni di euro di debito (i due bond emessi nel giugno 2017 sotto la gestione Fassone) che il nuovo Milan targato Elliott ha poi rimborsato al fondo stesso dopo l’uscita di scena di Yonghong Li.

L’investimento complessivo di Elliott nel Milan al netto del rimborso dei due bond ammonta dunque fino ad ora a 705,65 milioni di euro.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI