Paola Ferrari sul set della Domenica Sportiva (copyright: via Onefootball)

L’avventura in Rai di Paola Ferrari entra nella sua fase conclusiva. In un’intervista a Italia Oggi, la giornalista ha dichiarato che lascerà l’emittente dopo i Mondiali di Qatar 2022. «Mi dicono che sono vecchia, accompagno la nazionale in Qatar e poi saluto tutti per dedicarmi a tempo pieno al cinema insieme con il gruppo Lucisano» ha dichiarato Ferrari.

Nel frattempo, però, continuerà il lavoro con gli Azzurri, il 2 settembre a Firenze e poi, tre giorni dopo, a Basilea. Rimane in sospeso, in ogni caso, la questione di Novantesimo Minuto o la Domenica Sportiva: «Si tratta ancora con la Lega Serie A sull’acquisto dei diritti in chiaro per quelle trasmissioni. Non credo riusciremo a strappare qualcosa al sabato. Ma non so».

Ferrari parla quindi dei diritti tv della Rai, tra aste perse e Olimpiadi: «Non mi permetto di parlare dell’azienda, anche se ovviamente la perdita dei diritti della Champions League e della Coppa Italia è una ferita ancora aperta. Dopo gli Europei di calcio e le Olimpiadi di Tokyo, comunque, il messaggio degli italiani alla Rai è molto chiaro: vogliamo lo sport in chiaro, ci piace vederlo sulla Rai».

«Lo sport è importante per gli italiani, accresce l’orgoglio nazionale, la voglia di rinascita: perciò, meglio tagliare uno show e usare quel budget per regalare dello sport in chiaro. Ovvio che non mi dimentico che il mercato dei diritti tv dello sport è arrivato a richieste esorbitanti» continua Ferrari.

Infine, la giornalista lancia un’osservazione sulle critiche per la gestione delle Olimpiadi sui canali Rai: «Devo anche ricordare che RaiSport ha mille paletti: dobbiamo sempre chiedere permesso alle reti, alle altre testate. Sul nostro canale all’lcn 58, certo, si poteva fare di più».

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi