Inghilterra procedimento disciplinare
(Foto: Imago Images, via Onefootball)

La UEFA ha deciso di aprire un procedimento disciplinare a seguito della semifinale di EURO 2020 tra Inghilterra e Danimarca, giocata il 7 luglio allo stadio di Wembley, a Londra, e terminata con il risultato di 2-1 in favore degli inglesi ai tempi supplementari.

Come spiega la UEFA in una nota, le accuse nei confronti dell’Inghilterra sono le seguenti:

  • Uso di un puntatore laser da parte dei suoi sostenitori – Articolo 16(2)(d) del Regolamento Disciplinare UEFA (DR)
  • Disturbo causato dai suoi sostenitori durante l’inno nazionale – Articolo 16(2)(g) DR
  • Accensione di fuochi d’artificio da parte dei suoi sostenitori – Articolo 16(2)(c) DR

«Il caso sarà trattato dall’Organo di Controllo, Etica e Disciplina UEFA (CEDB) a tempo debito», conclude la Federcalcio europea nella nota. L’Inghilterra tornerà in campo domenica 11 luglio per la finale di EURO 2020, dove affronterà l’Italia di Roberto Mancini.

ATTIVA ORA DAZN IN OFFERTA SPECIALE FINO AL 28 LUGLIO PER 14 MESI A A 19,99€ AL MESE, INVECE DI 29,99€ AL MESE