Serie A, nuova assemblea su spezzatino e Coppa Italia

Mentre i calciatori sono impegnati sul campo con le sfide valide per EURO 2020, i rappresentanti dei club di Serie A cercano di sistemare gli ultimi tasselli in vista dell’inizio…

Coppa Italia diritti tv

Mentre i calciatori sono impegnati sul campo con le sfide valide per EURO 2020, i rappresentanti dei club di Serie A cercano di sistemare gli ultimi tasselli in vista dell’inizio della stagione 2021/22.

A tal proposito, la Lega Serie A ha convocato per il prossimo 1° luglio un’assemblea per decidere su alcuni temi – due su tutti – particolarmente importanti. A cominciare dal così detto “spezzatino”, con la possibilità di spalmare le dieci gare per ogni giornata del massimo campionato su altrettanti orari differenti.

Oltre al Monday Night delle 20.45, l’ipotesi vedrebbe le partite al sabato in quattro finestre diverse (14.30, 16.30, 18.30 e 20.45) e quelle di domenica in cinque (12.30, 14.30, 16.30, 18.30 e 20.45). Nell’ultima assemblea – andata in scena il 21 giugno – il voto è stato nuovamente rimandato.

C’è poi il Capitolo Coppa Italia e Supercoppa italiana, con l’assegnazione dei diritti per le due competizioni per il ciclo triennale 2021-2024. Il bando per le prossime tre stagioni prevede anche l’opzione pay, dunque resta da capire se le competizioni rimarranno alla Rai, se subentrerà Mediaset o se eventualmente dovesse farsi largo Sky.

All’ordine del giorno, infine, è previsto anche l’invito a «presentare offerte betting e data stagioni sportive 2021/2022, 2022/2023 3 2023/2024».