Tap-In guarda al Sud America: nuova collezione con Ronaldinho

Pensi al footvolley e pensi al Brasile, alla spiaggia di Copacabana, ai fenomeni che hanno poi calcato i campi di tutta Europa….

52FC2062-5B64-4B8D-9899-6872DBB8BFEB

Pensi al footvolley e pensi al Brasile, alla spiaggia di Copacabana, ai fenomeni che hanno poi calcato i campi di tutta Europa. Il collegamento è praticamente immediato, e lo è stato anche per tap-in che, dopo le felpe e le canotte per Bobo Vieri e la sua Bobo Summer Cup, ora punta a portare il suo marchio in tutto il mondo.

Il brand pugliese, che si è fatto notare per l’abbigliamento sportivo dedicato agli eventi legati a Vieri (Bobo Summer, Winter Cup) oltre che per il merchandising di Una Vita da Bomber, adesso pensa in grande sfruttando un altro testimonial d’eccezione: è infatti Ronaldinho il volto della nuova collezione che tap-in ha lanciato oggi.

“Volevamo sviluppare il nostro brand a livello internazionale”, racconta il CEO Nicolò Trisciuzzi a Calcio e Finanza. “Abbiamo contattato direttamente il suo management con l’obiettivo di guardare al Sud America e non solo, coinvolgendo uno dei volti più riconosciuti nel mondo del calcio su scala globale. E dopo mesi di studio e trattative, siamo riusciti a finalizzare la collaborazione“.

La collezione dedicata al campione brasiliano ex Psg, Barcellona e Milan si comporrà di diversi capi: dalla tanktop, la canotta già prodotto di punta per tap-in, fino agli short associati passando anche per diverse t-shirt e cappellini. “Una collezione prettamente estiva, ma Ronaldinho sarà protagonista anche per quanto riguarda i prodotti che lanceremo il prossimo inverno”, aggiunge Trisciuzzi. I colori rimandano, ovviamente, al Brasile: domina il giallo, ma soprattutto domina la scritta Ronaldinho che compare sul petto di tutte le canotte, insieme al marchio R One del campione brasiliano.

Una prima collaborazione internazionale che apre tap-in verso nuovi mercati. Anche perché la collezione dedicata a Ronaldinhosarà prodotta per il Sud America direttamente in Brasile, dopo un accordo tra l’azienda pugliese e un distributore brasiliano che produrrà e venderà direttamente il prodotto, sia online siaattraverso la gestione di una rete di rivenditori.

“La nostra strategia – spiega Trisciuzzi – è quella di aprirci a nuovi mercati attraverso testimonial di rilevanza internazionale, andando poi a stringere accordi con produttori e distributori direttamente nel mercato di riferimento del singolo testimonial”. Così, per la collezione di Ronaldinho ci sarà una doppia produzione: una made in Italy e una made in Brasile, con la società italiana che si occuperà della distribuzione anche in Europa.

Ma non è finita qui: “Puntiamo alla stessa impostazione per il mercato asiatico, con un testimonial importante a livello internazionale e un accordo per produzione e distribuzione sul territorio”, aggiunge il numero uno di tap-in. Che, dopo Vieri e Ronaldinho, punta sempre più sullo sviluppo globale.

[cta-across url=”https://www.tap-in.it/it/”]SCOPRI LE ULTIME COLLEZIONI DI TAP-IN. CLICCA QUI E SCOPRI IL PRODOTTO GIUSTO PER TE[/cta-across]