Ronaldo Coca Cola
(Foto: Pedro Fiuza, via Onefootball)

La UEFA ha preso posizione dopo il caso che ha riguardato Cristiano Ronaldo e Coca-Cola, con il calciatore portoghese che durante una conferenza stampa ha rimosso due bottiglie della nota bevanda posizionate sul tavolo davanti a lui, invitando il pubblico a bere acqua.

Un episodio cui ha fatto seguito un gesto simile da parte di Paul Pogba, che ha spostato a sua volta una bottiglia di birra, seppur adducendo motivi di rispetto nei confronti delle persone di religione musulmana (lo stesso calciatore è musulmano, ma la birra in realtà era una versione analcolica, e Pogba pare non fosse a conoscenza di questo dettaglio).

La Federcalcio europea, pertanto, ha chiesto ai giocatori delle 24 Nazionali partecipanti a EURO 2020 di non rimuovere le bevande degli sponsor strategicamente posizionate sui tavoli delle conferenze stampa. Il direttore del torneo Martin Kallen, ha affermato che la UEFA ha «parlato con le squadre in merito a questa questione».

«È importante perché i ricavi degli sponsor sono fondamentali per il torneo e per il calcio europeo», ha aggiunto Kallen, secondo quanto riportato da AP News. Kallen ha affermato che le regole del torneo richiedono il rispetto degli obblighi della UEFA con gli sponsor, anche se per i giocatori con obiezioni religiose «è possibile non posizionare le bottiglie».

I due episodi hanno dunque spinto la UEFA a ricordare ai dirigenti delle squadre che i giocatori dovrebbero rispettare gli sponsor e il contributo che danno al calcio europeo. I responsabili dei media in ciascuno degli 11 stadi in tutta Europa dovrebbero invece aiutare a rimuovere le bottiglie di birra prima dell’arrivo di un calciatore di fede musulmana.

In particolare, sono 12 gli sponsor di alto livello a EURO 2020 che contribuiscono ai ricavi totali del torneo UEFA, i quali toccano quasi 2 miliardi di euro. I valori degli accordi con i singoli sponsor non vengono pubblicati, ma è noto che la UEFA abbia ottenuto 483 milioni di euro in accordi con gli sponsor da 10 partner per EURO 2016 in Francia.

GUARDA EURO 2020 IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE