Dazn Publitalia
(Foto: Imago Images, via Onefootball)

Novità importante in casa Dazn per quanto riguarda la raccolta della pubblicità. La piattaforma di sport in streaming – che ha vinto la gara per i diritti della Serie A dal 2021 al 2024 – si legherà a Publitalia, guidata dal ceo Stefano Sala e controllata da Mediaset, che fa capo alla holding Fininvest della famiglia Berlusconi. Va detto che l’operazione non è ancora ufficiale, ma lo diventerà prossimamente.

L’offerta però è stata approvata sia dall’hub londinese di Dazn che da Veronica Diquattro, capo italiano della società che nella giornata di ieri ha annunciato ufficialmente di aver confermato la trasmissione della Serie B per le prossime tre stagioni.

Sarà dunque la concessionaria controllata che raccoglie la pubblicità anche per Mediaset, previo riconoscimento di un minimo garantito legato ad un risultato intorno ai 90 milioni, a occuparsi della raccolta pubblicitaria di Dazn. Che comunque sfrutterà il lavoro della propria struttura interna.

Dazn si servirà inoltre di Dentsu – agenzia media della piattaforma di streaming e socio di minoranza di Dazn a livello internazionale –, ma anche di Myntelligence, partner digitale di Tim.

Destituita di fondamento, dunque, la voce che dava come più probabile l’affidamento a Sky, nell’ottica di assicurarsi un’alternativa broadcast sicura nel caso di un imprevedibile blackout dello streaming.

GUARDA EURO 2020 IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE