Manchester City Chelsea mercato
Manchester City e Chelsea (copyright: Javier Garcia/via Onefootball)

Ora è ufficiale: i sei club inglesi che avevano preso parte al progetto Superlega sono stati sanzionati dalla Football Association e dalla Premier League. Lo hanno reso noto la federcalcio inglese e la lega con un comunicato congiunto, ufficializzando la decisione nei confronti di Manchester United, Manchester City, Chelsea, Arsenal, Liverpool e Tottenham.

“I sei club coinvolti nelle proposte per formare una Super League europea hanno oggi riconosciuto ancora una volta che le loro azioni sono state un errore e hanno riconfermato il loro impegno per la Premier League e il futuro del calcio inglese. Si sono scusati con tutto il cuore con i loro fan, gli altri club, la Premier League e la FA”, si legge nel comunicato.

“Come gesto di buona volontà, i club hanno concordato collettivamente di dare un contributo di 22 milioni di sterline (circa 25 milioni di euro, poco più di 4 milioni di euro ciascuno, ndr) che saranno utilizzati per il bene del calcio, inclusi nuovi investimenti a sostegno dei tifosi, del calcio di base e dei programmi comunitari”.

“Inoltre, i club hanno concordato di supportare le modifiche alle regole in modo che eventuali azioni simili in futuro portino a una detrazione di 30 punti. Ciascuno dei sei club, in tal caso, sarebbe anche soggetto a un’ulteriore multa di 25 milioni di sterline (circa 29 milioni di euro, ndr)”.

“La Premier League e la FA hanno lavorato a stretto contatto durante questo processo e questo accordo porta a conclusione entrambe le indagini sulla questione”, conclude il comunicato congiunto.

SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY PER LA STAGIONE 2021/2022. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO SU CALCIO, SPORT E INTRATTENIMENTO