Dazn partite contemporanea
(Foto: Michael Zemanek/BPI/Shutterstock, via Onefootball)

Nella giornata di domani la Lega Serie A discuterà in assemblea la proposta di riforma che prevede 10 partite in 10 orari diversi – dal sabato pomeriggio al lunedì sera – a partire dalla prossima stagione. Si partirebbe il sabato con quattro gare con inizio alle 14.30, 16.30, 18.30 e 20.45; cinque match la domenica con inizio alle 12.30, 14.30, 16.30, 18.30 e 20.45 e per finire il monday night alle 20.45.

Perché la proposta sia approvata occorrerà il voto favorevole dei due terzi delle società, 14 su 20. La necessità di aumentare l’audience, e di poter così accontentare gli sponsor, ha portato la Lega a immaginare di eliminare del tutto la contemporaneità (nel 2018-2021 tre gare domenica alle 15).

Tuttavia, a prescindere dalle decisioni che saranno prese in assemblea, la piattaforma di sport in streaming Dazn ha fatto sapere a La Verità di essere pronta per le prossime tre stagioni calcistiche: «Siamo prontissimi per partire».

«E lo saremo, se e quando sarà necessario, anche per trasmettere le partite in contemporanea. Abbiamo messo in campo ogni sforzo tecnologico per migliorare quanto fatto fino a questo momento. Del resto, essendo una decisione ancora non presa dalla Lega, siamo già attrezzati anche se dovessero essere mantenute le tre partite in contemporanea», hanno fatto sapere al quotidiano.

SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY PER LA STAGIONE 2021/2022. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO SU CALCIO, SPORT E INTRATTENIMENTO