Chievo Napoli formazioni probabili
Carlo Ancelotti (Foto Cesare Purini / Insidefoto)

Ora è ufficiale: Carlo Ancelotti torna al Real Madrid. Sarà infatti l’ex tecnico del Milan il nuovo allenatore dei blancos, successore di Zinedine Zidane sulla panchina del club spagnolo.

“Il Real Madrid C. F. comunica che Carlo Ancelotti sarà il nuovo allenatore della prima squadra per le prossime tre stagioni”, si legge in un comunicato del club spagnolo.

“Domani la cerimonia della firma del contratto si svolgerà insieme al presidente Florentino Pérez alla Ciudad Real Madrid. Più tardi Carlo Ancelotti apparirà alle 18 davanti ai media in una conferenza stampa telematica”, conclude il Real Madrid.

Per Ancelotti si tratta di un ritorno: il tecnico italiano aveva infatti già guidato il Real Madrid nelle stagioni 2013/14 e 2014/15, vincendo una Champions League, una Supercoppa Uefa, un Mondiale per club e una Coppa di Spagna.

L’Everton ha in seguito confermato l’addio di Ancelotti. “Vorrei ringraziare il Consiglio di amministrazione, i giocatori e gli Evertoniani per l’enorme supporto che mi hanno dato durante il mio tempo al Club – le parole di Ancelotti -. Ho completo rispetto per tutti coloro che sono legati all’Everton e spero che possano raggiungere le entusiasmanti opportunità che hanno davanti a loro. Anche se mi è piaciuto essere all’Everton, mi è stata presentata un’opportunità inaspettata che credo sia la mossa giusta per me e la mia famiglia in questo momento”, ha concluso Ancelotti.

Ancelotti al Real Madrid, lo stipendio

Secondo le ultime indiscrezioni, il contratto triennale firmato da Ancelotti vale per il tecnico emiliano uno stipendio da circa 6 milioni di euro netti a stagione.

Nel suo staff, secondo quanto riportato da Sky, dovrebbero entrare il figlio Davide e il preparatore atletico Antonio Pintus, ex Inter.

SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY PER LA STAGIONE 2021/2022. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO SU CALCIO, SPORT E INTRATTENIMENTO