Roma stadio Tor di Valle

Prosegue la vicenda giudiziaria attorno al nuovo stadio della Roma. La giunta della Capitale ha infatti revocato la delibera per la realizzazione dello stadio della Roma a Tor di Valle, ed è ora possibile per il Campidoglio valutare le proposte che arriveranno dalla società sportiva per andare avanti e costruire il nuovo stadio.

“Ora calendarizzeremo il prima possibile il provvedimento in Assemblea capitolina per l’approvazione definitiva” ha dichiarato in una nota il capogruppo del M5s in Campidoglio, Giuliano Pacetti. Prosegue dunque la vicenda attorno allo stadio, che aveva addirittura portato il Comune di Roma a minacciare di citare in giudizio la società giallorossa.

Nel frattempo, anche la Lazio si era mostrata interessata al terreno, sempre in ottica stadio. Secondo indiscrezioni di qualche settimana fa Radovan Vitek, imprenditore del settore immobiliare, sarebbe stato intenzionato a offrire la zona a Claudio Lotito per il nuovo stadio dei biancocelesti.

Un impianto che difficilmente avrebbe visto la luce nell’area scelta dal presidente biancoceleste sui terreni di famiglia in val Tiberina, una zona vincolata e con collegamenti pubblici quasi inesistenti rispetto a Tor di Valle.

SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY PER LA STAGIONE 2021/2022. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO SU CALCIO, SPORT E INTRATTENIMENTO