Preziosi club cinesi
Enrico Preziosi (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Mosse societarie in arrivo per Giochi Preziosi. Come riporta Milano Finanza, Dario Berté e Mario Lischetti lasceranno la società dopo 30 anni (10 di lavoro condiviso), cedendo il timone del gruppo a Marie-Eve Rougeot. La dirigente francese era già ceo di Famosa, società rilevata da Giochi Preziosi nel 2019 per un valore tra i 150 milioni e i 200 milioni di euro.

Il passaggio di consegne avviene contestualmente alla revisione della composizione del consiglio d’amministrazione, composto ora da tre membri: Preziosi, Rougeot e Paolo Bertotto. Rougeot vanta una lunga carriera internazionale alle spalle, tra Indo Optical, DB Apparel e SC Johnson&Son (per ben 18 anni), ed era entrata in Famosa nel 2015.

Toccherà quindi alla manager francese rilanciare Giochi Preziosi, che lo scorso anno ha ricevuto un finanziamento a medio-lungo termine da 85 milioni da un pool di banche, tra cui Unicredit e Intesa Sanpaolo. La pandemia è costata al gruppo perdite per oltre 50 milioni di euro, dopo che questo aveva chiuso il 2019 con un giro d’affari di 546,8 milioni di euro (e indebitamento netto di 235,3 milioni).

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE