Monza bilancio 2020
Silvio Berlusconi (Foto Imago Images, via Onefootball)

Il Monza di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani ha chiuso il 2020 con un rosso di bilancio di 26,76 milioni di euro. Lo riporta l’agenzia Radiocor, spiegando che del passivo ha preso atto l’ultima assemblea di bilancio del club, controllato al 100% da Fininvest.

E’ proprio la holding di Berlusconi che coprirà la perdita, dopo che è stato deliberato di «ripianarla integralmente mediante parziale utilizzo per pari importo della voce versamenti in conto capitale presente nel patrimonio netto».

Il 2020 è stato un anno complicato a seguito dell’emergenza Coronavirus, con meno i ricavi da botteghino, una delle principali fonti di fatturato, soprattutto dei club più piccoli. Tra questi anche il Monza, che non ha però mancato di operare sul mercato con investimenti importanti per una realtà di Serie B.

Spicca anche una campagna acquisti in grande stile, con l’ingaggio dei vari Kevin Prince Boateng e Mario Balotelli – tra i nomi inevitabilmente più noti – che però non hanno consentito ai brianzoli di conquistare la promozione diretta in Serie A, ora a rischio dopo la sconfitta per 3-0 nei playoff di andata con il Cittadella.

Fininvest aveva rilevato il Monza nell’autunno 2018 sborsando 2,9 milioni di euro e – grazie a rilevanti investimenti sul parco giocatori, sulle infrastrutture e sullo stadio – ha rilanciato il club portandolo prima in Serie B (dopo avere vinto la Serie C) e quest’anno in corsa per la Serie A.

Il conto economico, tuttavia, a fine 2018 ha visto una perdita di 1,68 milioni e a fine 2019 di 9,25 milioni. Con i 26,76 milioni di disavanzo nel 2020, tra acquisto e perdite accumulate, Fininvest ha speso complessivamente fino ad oggi circa 40 milioni di euro per il Monza.

GUARDA MONZA-CITTADELLA IN STREAMING SU DAZN. ATTIVA ORA IL TUO ABBONAMENTO