Chi è José Elias Navarro
Il logo del Barcellona (foto Daniela Porcelli/Imago Images via Onefootball)

Nuovo accordo per rifinanziare il debito in casa Barcellona. Come riporta Palco23, il club catalano ha raggiunto un accordo con Goldman Sachs per un prestito di 500 milioni di euro, finalizzato (tra le altre spese) a far fronte alle scadenze obbligazionarie della stagione in corso.

L’operazione permetterà al Barça di ammortizzare i 200 milioni di euro di obbligazioni e altri 280 milioni corrispondenti a diverse istituzioni finanziarie, da saldare entro la fine di questa stagione. Diverse erano le opzioni sul tavolo della società, ma alla fine è stata scelta quella che le permetteva di rifinanziare il proprio debito con il minor tasso di interesse possibile e di allungare le scadenze (della durata di almeno cinque anni).

Nella stagione 2018-19, il club, allora sotto la guida di Bertomeu, accordò quattro emissioni di obbligazioni per un valore di 200 milioni di euro con società come Pricoa, Baring, Allianz e Amundi. Il tasso di interesse fissato era inizialmente tra il 2% e il 2,5%, salvo poi incrementare alla luce del mancato rispetto delle scadenze.

Ferran Reverter, consigliere delegato, e Eduard Romeu, vicepresidente economico, hanno lavorato per settimane alla scelta dell’opzione migliore per preparare la proposta, che verrà sottoposta al voto del consiglio d’amministrazione in una riunione che avrà luogo prima della fine dell’attuale anno finanziario.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE