Il Manchester United perde un accordo milionario per via delle proteste (copyright: Fabio Rossi/via Onefootball)

La relazione tra i tifosi Manchester United e la proprietà americana non è mai stata facile, ma la tensione dell’ultimo periodo, scatenata dal caos Superlega, sembra un vero e proprio punto di non ritorno. E la società comincia anche a soffrirne dal punto di vista economico: come riporta il Guardian, le proteste dell’ultimo periodo sono costate ai Red Devils un accordo da 200 milioni di sterline per il nuovo kit di allenamento.

The Hut Group, infatti, è preoccupata dall’attuale clima che si respira a Old Trafford, e ha fatto sapere al club che si ritirerà dall’accordo che sarebbe dovuto partire a luglio. Myprotein, marchio della gruppo Hut, avrebbe dovuto apparire sulle divise di allenamento dello United, sostituendo AON, il cui contratto termina il 30 giugno.

The Hut è una compagnia di e-commerce con sede nei pressi dell’aeroporto cittadino, e teme che l’accostamento del suo nome a quello dei Glazer possa avere effetti negativi sulle sue attività nella Greater Manchester. Da qui la scelta di annullare l’accordo, mettendo in grande difficoltà lo United e le sue casse, dal momento che difficilmente il club potrà trovarne uno simile entro l’estate.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE