Il logo della compagnia cinese Suning (copyright: Andrea Staccioli/via Onefootball)

Dopo un periodo non eccezionale, che aveva alimentato preoccupazioni sulla solidità della proprietà interista, Suning comincia l’anno mandando segnali rassicuranti. Come si legge su Suning Blog, il colosso cinese ha reso noti i dati finanziari relativi al primo trimestre 2021.

La società ha fatto registrare un utile operativo di 54,05 miliardi di renminbi (circa 7 miliardi di euro) nel periodo considerato, con un utile netto di 456 milioni (circa 58,3 milioni di euro).

Suning.com ha fatto sapere che «nel 2021 la società si concentrerà ulteriormente sul miglioramento del core business, sulla redditività aggregata e sull’efficienza. Il suo internet business persegue lo sviluppo della qualità passando a una ricerca di crescita del profitto».

Non solo, Suning ha annunciato di aver stretto un accordo di cooperazione strategica con la società cinese Vivo, operante nel settore tecnologico, e a breve verrà annunciata un’operazione simile con Kohler, operante in quello delle forniture domestiche.

Quest’ultima lancerà, sulla piattaforma della famiglia Zhang, il nuovo prodotto Anderse Electric Bath Towel Horder. Le notizie giungono in prossimità del ritorno di Steven Zhang in Italia, che permetterà al dirigente di seguire da vicino i lavori per l’Inter del futuro, in particolare la ricerca di investitori esterni (senza cessione di quote).

GUARDA CROTONE-INTER IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE