Lo Stadio Olimpico Ataturk di Istanbul (copyright: via Onefootball

Dopo le domande sorte negli ultimi giorni, la UEFA ha voluto togliere ogni dubbio: la finale di Champions League si giocherà allo Stadio Olimpico Ataturk di Istanbul, a prescindere dalla situazione sanitaria della città e del Paese. A riportarlo è Sky Sports, che cita a riguardo il comunicato della federazione europea:

“La finale di Champions League si svolgerà a Istanbul il 29 maggio con un numero limitato di spettatori e ci è stato assicurato che la chiusura temporanea che è in vigore fino al 17 maggio non dovrebbe avere alcun impatto sulla partita”.

“La UEFA continuerà a lavorare a stretto contatto con la Federcalcio turca e le autorità locali e nazionali per organizzare la partita in sicurezza. Ulteriori informazioni riguardanti la capacità della partita e i dettagli sulla vendita dei biglietti saranno comunicati presto” conclude la UEFA.

La questione era sorta dopo l’annuncio da parte del presidente Erdogan di un lockdown (una via mezzo tra le nostre zone rossa e arancione) per l’intera Turchia, della durata di minimo tre settimane. In una stagione in cui la UEFA era stata costretta a riorganizzare le sedi di diversi incontri, si temeva che dovesse fare altrettanto con la finale. Il pochissimo tempo a disposizione, tuttavia, non ha permesso una riprogrammazione.

GUARDA LE FASI FINALI DELLA CHAMPIONS LEAGUE IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE