Serie B diritti Tv
Una telecamera sul campo (Foto: Insidefoto.com)

La Serie B torna su Sky. Dopo i tre anni la piattaforma di sport in streaming Dazn, la Lega Serie B ha definito nella giornata di ieri la cessione dei diritti per il prossimo triennio su tutte le piattaforme tornando sul canale che l’aveva inizialmente valorizzata.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, i club hanno ottenuto un buon risultato se si pensa che ci saranno almeno 8 milioni in più, i quali entro 45 giorni cresceranno ulteriormente. In questo triennio la Serie B ha incassato 24 milioni all’anno: 22 da Dazn, 2 dalla Rai.

Il nuovo accordo con Sky prevede il pagamento di 32 milioni all’anno: 16 per il pacchetto 1 (diritti per il satellite o il digitale terrestre) e 16 per il pacchetto 2 (quello per gli OTT mobile, che per esempio Sky utilizzerà su Now).

Ma non è finita qui. Per quanto riguarda Sky, ricordiamo che per la pay-tv di Comcast resta il divieto di esclusive sul web dopo la sentenza del Consiglio di Stato per la vicenda R2. Per questo motivo, entro il termine del 15 giugno almeno un altro soggetto dovrà presentare un’offerta per il pacchetto 2.

Tra gli interessati potrebbero esserci la stessa Dazn, o anche Eleven Sports, e in questo caso – come specificato dal bando – i milioni diventerebbero 24: 12 (e non 16) da Sky e 12 dal nuovo licenziatario, da aggiungere ai 16 di Sky per il pacchetto 1. Quindi ci potrebbero essere 40 milioni all’anno per i club contro i 24 dell’accordo precedente.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE