Formula Uno Gara Sprint
Gara Formula Uno (Photo DPPI/Panoramic/Insidefoto)

La notizia sembrava essere nell’aria ma ora è diventata ufficiale: è stata infatti approvata all’unanimità dalla FIA la proposta delle Qualifiche Sprint in Formula Uno che si terranno nella giornata di sabato.

Il weekend di gara sarà quindi caratterizzato da una formula differente rispetto a quanto accaduto finora. Il venerdì si terranno infatti le prime prove libere e le Qualifiche, mentre alla vigilia del Gran Premio ci sarà la Sprint Race. Questa consiste in una gara da 100 km che darà punti (3 al primo, 2 al secondo e 1 al terzo) e che servirà a determinare la griglia di partenza.

Formula Uno Gara Sprint – Si parte già dal 2021

Già nel corso di questa stagione i piloti avranno la possibilità di prendere confidenza con questa nuova modalità di qualifica. Il test si terrà infatti in tre appuntamenti del Mondiale 2021, che devono però essere ancora stabiliti.

Tra le ipotesi più probabili ci sono Silverstone, Monza e Interlagos, ma l’ufficialità arriverà con ogni probabilità nelle prossime settimane.

Tra i più soddisfatti per la decisione c’è proprio il presidente della FIA, Jean Todt: “Sono lieto di vedere che la Formula 1 sta cercando nuovi modi per coinvolgere i suoi fan e ampliare lo spettacolo di un weekend di gara attraverso il concetto delle Qualifiche Sprint. È stato reso possibile grazie alla continua collaborazione tra la FIA, la Formula 1 e tutte le squadre. La F1 sta dimostrando di essere più forte che mai con tutte le parti interessate che lavorano insieme. Molto è stato fatto per garantire che gli aspetti sportivi, tecnici e finanziari del format siano equi“.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente della Formula 1 Stefano Domenicali, convinto di come sia necessario puntare su formule che possano accrescere il divertimento per gli appassionati: “Siamo entusiasti di questa nuova opportunità che porterà ai nostri fan un weekend di gara ancora più coinvolgente nel 2021. Vedere i piloti darsi battaglia per tre giorni sarà un’esperienza incredibile e sono sicuro che i piloti apprezzeranno la lotta. Sono lieto che tutte le squadre abbiano sostenuto questo piano“.