Diritti Tv pacchetto 2
Foto: Jonathan Moscrop/Sportimage

Il tema Superlega ha completamente offuscato per due giorni la questione dei diritti tv della Serie A. Come noto, la partita è ancora aperta e resta da assegnare il pacchetto 2 per il ciclo 2021-2024: tre gare da trasmettere in co-esclusiva con Dazn.

L’assemblea convocata per domani dovrebbe dare il via libera al nuovo bando. Secondo quanto appreso dal Sole 24 Ore il pacchetto dovrebbe essere “sdoppiato”, per attrarre offerte anche da parte delle piattaforme OTT.

Il punto è allargare il novero dei partecipanti per arrivare a maggiori ricavi. Cifre almeno superiori alla media di 87,5 milioni a stagione che Sky aveva messo sul tavolo per aggiudicarsi il pacchetto, e che sono stati rifiutati dai club.

Bisognerà capire come sarà ridisegnato il pacchetto sdoppiato, immaginando che fra i target della Lega Serie A ci potrebbe essere Amazon con Prime Video (il colosso è già entrato nella partita Champions) o anche Mediaset, che per la prossima Champions League si è portata a casa 17 partite in chiaro e le altre 104 pay in streaming.

Gli occhi dei presidenti – sottolinea il quotidiano – sono ovviamente puntati su Sky, dopo l’annuncio delle dimissioni dell’amministratore delegato Maximo Ibarra, pronto per una nuova avventura a Engineering.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE