UEFA finanziamento
(Foto Maurice van Steen, via Onefootball)

La UEFA starebbe passando al contrattacco sul piano finanziario. Secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg la federazione europea sta negoziando con Centricus Asset Management (società finanziaria che gestisce asset per 30 miliardi di dollari) un finanziamento da 6 miliardi di euro.

L’obiettivo sarebbe quello di supportare la riforma della UEFA Champions League a partire dal 2024 e bloccare allo stesso tempo il progetto di fuga verso la Superlega. I negoziati sono in corso e non c’è al momento certezza che UEFA e Centricus raggiungeranno un accordo.

La mossa arriva dopo l’annuncio del nuovo format della massima competizione europea per club dalla stagione 2024/25 e dopo la decisione da parte di 12 club europei – tra i quali Inter, Milan e Juve – di creare una Superlega a 20 squadre, delle quali 15 partecipanti fisse.

Per quanto riguarda Centricus, l’azienda – che gestisce appunto asset per 30 miliardi di dollari – è stata fondata nel 2016 da Nizar Al-Bassam, ex investment banker a Deutsche Bank e da Dalinc Ariburnu un ex partner di Goldman Sachs.