Diritti Tv Superlega assemblea
(Andrea Staccioli / Insidefoto)

Dopo l’ok del Governo alla presenza del pubblico per almeno il 25% della capienza dell’Olimpico di Roma durante le sfide valide per EURO 2020, ora la Serie A chiede la riapertura degli stadi ai tifosi anche per il finale di campionato.

Oggi – scrive il Corriere della Sera – il presidente Paolo Dal Pino incontrerà, con Gabriele Gravina, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali. Per il numero uno della Lega sarà l’occasione per denunciare lo stato di crisi in cui versano i conti dei club a causa della pandemia.

A Vezzali verrà manifestata l’esigenza di riaprire il prima possibile gli impianti alla cifra pur simbolica di 1.000 spettatori. L’ideale sarà poi veder aumentare le percentuali di accesso del pubblico per uniformarsi a quelle garantite alla Nazionale, così che la Serie A possa fare da test in vista degli Europei.

Dal Pino e Gravina chiederanno inoltre che anche all’industria del calcio vengano in futuro riconosciuti dei ristori, sempre negati dal governo precedente e già sollecitati ieri dal presidente della FIGC a Roberto Garofoli, sottosegretario di Stato.

Sul pubblico, Draghi aveva concesso l’ok alla riapertura dell’Olimpico perché negandola avrebbe compromesso l’organizzazione dell’Europeo in Italia e le sfide si giocheranno fra due mesi. Da capire se questa decisione sortirà l’effetto domino e se il pubblico potrà tornare prima della nuova stagione.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE