Lo scontro tra Glen Kamara e Ondrej Kudela (Copyright: Andrew Milligan via Onefootball)

Pugno duro dell’Uefa: dieci giornate di squalifica in tutte le competizioni Uefa per Ondrej Kudela, tre per Glen Kamara. Queste le decisioni presa dalla federcalcio continentale a seguito di un’indagine condotta da un ispettore disciplinare e etico UEFA in merito agli incidenti verificatisi durante la partita di ritorno degli ottavi di finale di UEFA Europa League 2020/21 tra Rangers FC e SK Slavia Praga il 18 marzo 2021.

L’Uefa ha così preso le seguenti decisioni:

  • sospendere il giocatore dell’SK Slavia Praga, Ondřej Kúdela, per le prossime dieci (10) partite di competizioni per club e nazionali UEFA per le quali sarebbe altrimenti idoneo a giocare, per comportamento razzista, che include la sospensione provvisoria di una partita scontata da il giocatore durante la partita di andata dei quarti di finale di UEFA Europa League 2020/21 dell’SK Slavia Praga contro l’Arsenal FC l’8 aprile 2021.
  • sospendere il giocatore dei Rangers FC, Mr. Glen Kamara, per tre (3) partite di competizioni UEFA per club per le quali sarebbe altrimenti idoneo a giocare, per aver aggredito un altro giocatore.