Daniele De Rossi dimesso ospedale
Daniele De Rossi (Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

Daniele De Rossi dimesso ospedale. Daniele De Rossi è stato dimesso dall’Ospedale Spallanzani, dove era stato ricoverato lo scorso 9 aprile in seguito alle complicanze che erano emerse dopo l’accertamento della sua positività al Coronavirus. L’ex centrocampista, che ora fa parte dello staff di Roberto Mancini in Nazionale, aveva provato a tranquillizzare tutti sulle sue condizioni nonostante gli fosse stata diagnosticata una polmonite bilaterale: “In ospedale mi hanno detto che se non fossi venuto, insomma… Non è uno stadio al limite, ma neanche un Covid da curare a domicilio“.

In occasione dell’ultimo raduno degli azzurri, oltre a lui avevano contratto il virus anche Bonucci, Florenzi, Verratti, Grifo, Cragno, Bernardeschi e Sirigu.

Ulteriori rassicurazioni sulla situazione clinica dell’ex giallorosso erano poi arrivate nelle ultime ore dal direttore sanitario della struttura Francesco Vaia: “Daniele De Rossi fortunatamente sta bene – aveva detto -, così come sta bene la moglie di Inzaghi (anche lei ricoverata, ndr). Nei prossimi giorni entrambi potranno tornare a casa”.

Gli ultimi esami a cui è stato sottoposto De Rossi hanno avuto esito incoraggiante e spinto così il medico che lo aveva in cura a optare per le dimissioni. L’ex “Capitan Futuro” non ha mancato di ringraziare medici e infermieri che lo hanno assistito negli ultimi giorni. Ora avrà così la possibilità di proseguire terapie e cure presso il proprio domicilio.

GUARDA 3 PARTITE DI SERIE A OGNI GIORNATA SU DAZN. ATTIVA ORA IL TUO ABBONAMENTO