Il presidente della Alejandro Dominguez ha annunciato ufficialmente che la società cinese Sinovac Biotech Ltd donerà un totale di 50.000 dosi del suo vaccino contro il COVID-19 alla CONMEBOL, come un chiaro e positivo sostegno al calcio sudamericano. L’immunizzazione sarà rivolta alle migliori squadre del calcio professionistico sudamericano nei tornei della massima serie maschile e femminile.

“Questa è la migliore notizia che la famiglia del calcio sudamericano possa ricevere. È un enorme passo avanti nella vittoria contro la pandemia COVID-19, ma non significa affatto che abbasseremo la guardia. Manterremo il nostro lavoro responsabile, che ci ha permesso di concludere i nostri tornei senza battute d’arresto e senza alterare i formati”, ha detto Dominguez.

“Sono grato per questo grande gesto di solidarietà e sostegno della società Sinovac, che capisce che il calcio è un’attività fondamentale per l’economia, la cultura e la salute fisica e mentale dei sudamericani”.

Il capo dell’organo di governo del calcio sudamericano ha voluto ringraziare in manier particolare il presidente uruguaiano, Luis Lacalle Pou, il segretario della presidenza, Álvaro Delgado, il ministro dello sport, Sebastián Bauzá, l’ambasciatore uruguaiano in Cina, Fernando Lugris, e il presidente dell’AUF, Ignacio Alonso, per la loro gestione rapida ed efficiente di questo evento senza precedenti nel calcio mondiale.

La Presidenza dell’Uruguay, nel suo chiaro impegno a sostenere lo sport, ha offerto disinteressatamente i suoi buoni uffici per mediare con la Sinovac Biotech Ltd. Nessun’altra confederazione al mondo è riuscita a ottenere simili accordi per iniziare un processo di vaccinazione di massa.