Chi è Jannik Sinner, il giovane talento del tennis italiano. La carriera, quanto guadagna, gli sponsor e i dati biografici del giovane tennista.
Jannik Sinner (foto: Imago via Onefootball)

Jannik Sinner, il nuovo fenomeno del tennis italiano, è nato a San Candido in provincia di Bolzano il 16 agosto 2001. Originario di Sesto Pusteria (BZ), proviene da una famiglia di madrelingua tedesca. Il papà, Johann Sinner, e la mamma, Siglinde, lavorano al rifugio Talschlusshütte-Fondovalle in Val Fiscalina. Jannik Sinner ha un fratello maggiore di nome Marc.

Da settembre si è legato a Maria Braccini (21 anni), influencer e modella con 53 mila follower su Instagram (Jannik Sinner, alla vigilia della finale dell’ATP Master 1000 di Miami ne aveva 309 mila).

Jannik Sinner, gli inizi con lo sci e il passaggio al Tennis Club Bordighera

Inizia a fare sport fin da piccolo. Dai 4 ai 13 anni pratica lo sci a livello agonistico, ottenendo ottimi risultati in slalom gigante a livello nazionale.

Jannik Sinner si avvicina al tennis all’età di 8 anni, allenandosi in provincia di Bolzano con i maestri Andrea Spizzica e Heribert Mayr. Nell’estate del 2014, all’età di 13 anni, lascia la famiglia e le montagne per trasferirsi a Bordighera, in Liguria, dove ha sede il più antico tennis club d’Italia, il Bordighera Dawn Tennis Club 1878.

Qui, sotto la guida di Riccardo Piatti e Andrea Volpini, Jannik Sinner costruisce la propria carriera da tennista professionista, iniziata ufficialmente il 12 settembre del 2015, all’età di 14 anni partecipando alle qualificazioni del Futures Croatia F16.

Jannik Sinner, il debutto in ATP e i primi successi

Jannik Sinner fa il suo debutto ufficiale nel ranking ATP il 12 febbraio del 2018, quando non ha ancora compiuto i 17 anni, chiudendo l’anno alla posizione numero 551 del ranking mondiale.

L’anno seguente, il 28 ottobre 2019, Jannik Sinner, entra nella top 100 del circuito tennistico professionistico. Nel 2019 il giovane tennista italiano si aggiudica le Next Generation ATP Finals di Milano, diventando, a 18 anni, 2 mesi e 24 giorni, il più giovane vincitore nella storia del torneo.

Jannik Sinner chiude il 2019 chiude al 78º posto del ranking ATP, diventando il più giovane tennista a entrare nella top 80 dal 2003, stagione in cui il diciassettenne Rafa Nadal chiuse alla posizione numero 47, e diventa il più giovane top 300 al mondo del 2019.

Nel 2020, dopo la sospensione delle competizioni sportive dovuta all’emergenza Covid, Jannik Sinner vince il suo primo torneo del circuito ATP.

Il 14 novembre 2020 Sinner supera in tre set (6-4/3-6/7-6) il canadese Pospisil conquistando l’ATP 250 di Sofia, diventando il più giovane (19 anni, due mesi e 30 giorni) dei 26 tennisti italiani ad aver conquistato un titolo ATP nell’era Open.

Chiude il 2020 al 37° nel ranking ATP, grazie anche agli ottavi di finale raggiunti agli Internazionali d’Italia 2020 e ai quarti di finale al Roland Garros 2020.

Jannik Sinner, dalla vittoria nell’ATP 250 di Melbourne all’exploit di Miami

Jannik Sinner inizia il 2021 conquistando il secondo titolo consecutivo in carriera, all’ATP 250 di Melbourne, superando Stefano Travaglia in due set (7-6/6-4).

Dopo aver partecipato agli Australian Open 2021, uscendo al primo turno contro il numero 12 del mondo Denis Shapovalov, il 22 marzo 2021 Jannik Sinner sale alla posizione n° 31 della classifica ATP.

Il 26 marzo 2021 debutta al Masters 1000 di Miami raggiungendo la finale del 4 aprile 2021 contro il polacco Hubert Hurkacz da testa di serie numero 21 del torneo.

Grazie all’exploit di Miami, Jannik Sinner è diventato l’unico italiano ad aver raggiunto una finale in un Masters 1000 sul cemento ed è il più giovane ad essersi spinto così avanti in una manifestazione di questa categoria.

Questo il ruolino di marcia di Jannik Sinner fino alla finale:

  • Jannik Sinner – Hugo Gaston (6-2/6-2) – trentaduesimi di finale
  • Jannik Sinner – Karen Chacanov (4-6/7-6/6-4) – sedicesimi di finale
  • Emil Ruusuvuori – Jannik Sinner (3-6/2-6) – ottavi di finale
  • Jannik Sinner – Alexander Bublik (7-6/6-4) – quarti di finale
  • Roberto Bautista Agut – (7-5/4-6/4-6) – semifinale

Jannik Sinner è il quarto tennista Under-20 della storia a disputare la finale del torneo di Miami, dopo campionissimi del calibro di Andre Agassi, Rafael Nadal e Novak Djokovic.

Federer a 20 anni e 7 mesi a Miami nel 2002 perse in finale da Agassi, mentre Nadal a 18 anni e 9 mesi nel 2005 fu sconfitto da Federer. Dal 1990, nei Masters 1000, solo un giocatore italiano, Fabio Fognini nel 2019 a Montecarlo, è arrivato in finale e l’ha vinta, proprio nel giorno di Pasqua.

Jannik Sinner, quanto guadagna il giovane talento italiano

Quanto ha guadagnato Sinner nel 2021

Ma quanto guadagna Sinner? Limitandosi ai premi incassati dalla partecipazione ai 5 tornei del circuito ATP disputati nel 2021, tra i quali l’ATP 250 di Melbourne vinto dall’altoatesino in finale contro un altro italiano, Stefano Travaglia, Sinner ha incassato finora 145mila euro.

Quanto ha guadagnato in carriera Sinner

Ma quanto ha guadagnato Sinner in carriera? Allargando la prospettiva a tutta la carriera del giovane tennista, sempre in termini di premi, Sinner ha incassato complessivamente 1.315.597 euro nei tornei in singolare.

La cifra maggiore dal singolo torneo sono stati i 372.000 euro ottenuti grazie alla vittoria nell’ATP Next Gen Finals a Milano nel 2019, oltre ai 283.500 euro del Roland Garros 2020, in cui si è fermato ai quarti contro Rafa Nadal.

Complessivamente, senza considerare i premi per l’ATP Masters 1000 di Miami, in tutta la sua carriera Sinner ha accumulato finora premi per 1 milione 570 mila dollari (1 milione 337 mila euro).

Quanto vale vincere il Masters 1000 di Miami

Il Masters 1000 di Miami 2021 ha un prize money complessivo pari 2.798.497 euro, di cui 251.169 euro finiranno nelle tasche del tennista vincitore del torneo.

Di seguito il montepremi turno per turno:

  • PRIMO TURNO – € 8.369 (10 punti)
  • SECONDO TURNO – € 13.390 (25 punti)
  • TERZO TURNO – € 21.760 (45 punti)
  • OTTAVI DI FINALE – € 33.477 (90 punti)
  • QUARTI DI FINALE – € 51.052 (180 punti)
  • SEMIFINALI – € 77.834 (360 punti)
  • FINALISTA – € 138.092 (600 punti)
  • VINCITORE – € 251.169 (1000 punti)

In caso di vittoria nell’ATP di Miami Jannik Sinner incrementerebbe i suoi guadagni di circa 251 mila euro. In caso di sconfitta contro Hurkacz, chiuderebbe l’avventura in Florida con 138 mila euro di ulteriori premi.

Jannik Sinner, quanto guadagna dagli sponsor

Non solo premi dal circuito ATP per il giovane talento del tennis italiano. Jannik Sinner, che nel 2020 ha trasferito la propria residenza a Monte Carlo, può contare anche sui guadagni garantiti dagli sponsor.

Secondo la Gazzetta dello Sport, Sinner ad oggi genererebbe intorno ai 2 milioni di euro di ricavi annui dai contratti di sponsorizzazione.

Gli sponsor di Sinner sono attualmente:

  • Head;
  • Nike;
  • Rolex;
  • Lavazza;
  • Technogym;
  • Parmigiano Reggiano;
  • Alfa Romeo.

Jannik Sinner, curiosità sul nuovo fenomeno del tennis italiano

Sul sito ufficiale dell’ATP vengono elencato alcune curiosità su Jannik Sinner. Eccone alcune:

  • Jannik Sinner parla fluentemente italiano, tedesco e inglese.
  • Jannik Sinner ha iniziato a giocare a tennis a 7 anni per la passione di papà Johann.
  • Il colpo preferito di Jannik Sinner è il rovescio, predilige le superfici dure.
  • Il suo torneo preferito sono gli US Open.
  • La sua città preferita dell’ATP Tour è Roma.
  • Il suo idolo da bambino era Roger Federer.
  • Il programma televisivo preferito da Jannik Sinner è Prison Break.
  • Il cantante preferito da Sinner è Eminem.
  • Jannik Sinner è un grande appassionato di calcio.
  • Jannik Sinner è tifoso del Milan
  • Sinner dice che la sua migliore qualità è mantenere la calma.
  • I suoi piatti preferiti sono la pizza e il sushi, ma ha un debole per il cioccolato e le caramelle.
  • Durante la pandemia COVID-19 Sinner ha lanciato l’ashtag #SinnerPizzaChallenge, donando 10 euro per finanziare forniture mediche per ogni foto che ha ricevuto di una pizza che somigliava a lui o a qualsiasi figura italiana passata o presente.
  • Sinner ha inoltre ha donato € 12.500 a Cesvi, un’organizzazione umanitaria, per aiutare con le emergenze mediche COVID-19 a Bergamo, Italia.

ATP MIAMI. GUARDA SINNER-HURKACZ IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE