Wenger regola fuorigioco
Arsene Wenger (Foto Chesterton / PHC Images / Panoramic / Insidefoto)

Ai microfoni di Living Football, programma online della FIFA, Arsene Wenger ha parlato delle sue idee e proposte per migliorare il mondo del calcio. Lo storico allenatore dell’Arsenal è dal 2019 capo del Global Football Development della federazione internazionale.

«Vogliamo contribuire a rendere il gioco più spettacolare, più veloce e più piacevole da guardare, e anche da giocare», ha dichiarato. «È lo sport più popolare al mondo in questo momento, ma stare fermi sarebbe un male», ha sottolineato introducendo la propria visione.

Wenger ha affrontato temi molto discussi, come ad esempio il fuorigioco o il ruolo del VAR: «Ho molte idee e naturalmente dobbiamo controllarle e sperimentarle per poi arrivare a delle conclusioni. Una di queste è quella di cambiare un po’ la regola del fuorigioco».

«In caso di incertezza l’arbitro (tradizionalmente) dà il beneficio del dubbio all’attaccante. Con il VAR il beneficio del dubbio scompare a causa della precisione del VAR che va sempre un po’ contro l’attaccante. Abbiamo visto molte situazioni frustranti a causa di questo particolare», ha concluso.

GUARDA TRE PARTITE DI SERIE A A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA QUI IL TUO ABBONAMENTO