Pinsoglio stipendio Juventus
Carlo Pinsoglio (Foto: Jonathan Moscrop/Sportimage)

«Il mio obiettivo è continuare a far bene, e farlo alla Juventus. La squalifica di Buffon? Non ce l’aspettavamo più… per Szczesny aspettiamo l’esito del tampone, altrimenti è pronto Carlo Pinsoglio».

Così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, ha parlato in conferenza stampa del possibile esordio stagionale del terzo portiere bianconero. Per una serie di sfortunate coincidenze, infatti, Buffon non sarà disponibile (squalifica per bestemmia) e Szczesny potrebbe seguirlo in caso di positività al Coronavirus (si attende il risultato del tampone).

Per Pinsoglio – che potrebbe dunque scendere in campo contro il Torino di Davide Nicola – si tratterebbe della prima presenza in questa stagione, la quarta in Serie A con la maglia della Juventus (nelle tre precedenti, una per ognuna delle ultime stagioni, ha subito tre reti in totale).

Pinsoglio stipendio Juventus – La carriera dell’estremo difensore

Nato nel 1990, Carlo Pinsoglio ha giocato nel settore giovanile della Juventus prima di essere ceduto in prestito dal club bianconero a diversi club tra la stagione 2010/11 e quella 2016/17, l’ultima lontano da Torino prima del suo ritorno in bianconero in pianta stabile.

L’esperienza più significativa è stata sicuramente quella con il Modena – club nel quale ha militato per due stagioni –, dove è riuscito a raggiungere i playoff per la promozione in Serie A. Negative invece quelle successive con Livorno e Latina, terminate entrambe con due retrocessioni in Lega Pro.

Pinsoglio stipendio Juventus – Quanto guadagna il portiere

Oggi Carlo Pinsoglio è il terzo portiere alla Juventus, ruolo che occupa per la quarta stagione consecutiva. Ma quanto guadagna l’estremo difensore piemontese? Il suo stipendio annuale è pari a 300 mila euro netti (circa 555 mila euro lordi). Il contratto che lega il giocatore alla Juventus è in scadenza al termine della stagione, al 30 giugno 2021.

GUARDA TORINO-JUVENTUS SU DAZN. ATTIVA QUI IL TUO ABBONAMENTO