Giuseppe Signori calcioscommesse
(Foto via Onefootball)

Il tribunale di Modena ha assolto l’ex calciatore Giuseppe Signori dall’accusa di calcioscommesse. L’ex Lazio e Bologna era stato ritenuto coinvolto dalla magistratura modenese in due gare incriminate: Modena-Sassuolo e Modena-Siena, entrambe nel 2011. Signori è stato assolto in quanto il fatto non sussiste.

Signori era stato assolto anche dal tribunale di Piacenza un mese fa. L’accusa era in questo caso aver truccato il risultato di Piacenza-Padova (2 ottobre 2011, terminata 2-2). Il filone principale delle indagini sul calcioscommesse, portato avanti dalla Procura di Cremona, lo aveva invece prosciolto per prescrizione.

«Insieme al mio avvocato abbiamo creduto fin dall’inizio alla mia innocenza. Non mi reputo un presuntuoso, ma uno che voleva verità e, come ho fatto sempre, uno che voleva uscire a testa alta», ha dichiarato Beppe Signori, all’uscita dal tribunale di Modena.

Con questo processo la storia giudiziaria di Signori si chiude, almeno in primo grado. «Siamo alla fine. Sono passati dieci anni lunghi, che non mi restituirà più nessuno», ha detto ancora l’ex calciatore.

GUARDA TRE PARTITE DI SERIE A A GIORNATA SU DAZN: ATTIVA QUI IL TUO ABBONAMENTO