Agnelli Elkann stipendio Exor
Andrea Agnelli e John Elkann (insidefoto.com)

Cedola da oltre 50 milioni in arrivo per gli Agnelli-Elkann da Exor malgrado la società abbia chiuso in rosso da 30 milioni. La holding che controlla, tra le altre, la maggioranza di Stellantis (nata dalla fusione FCA-PSA), Ferrari e Juventus ha infatti chiuso il bilancio al 31 dicembre 2020 con una perdita di 30 milioni di euro, a causa dell’effetto della pandemia Covid sui risultati delle partecipate.

I conti 2020 sono stati approvati dal consiglio di amministrazione che proporrà all’assemblea del 27 maggio la distribuzione di un dividendo di 0,43 euro per azione, invariato rispetto all’anno scorso, per un totale di circa 103 milioni di euro.

Nel dettaglio, la cassaforte di famiglia Giovanni Agnelli BV ha il 52,99% delle azioni di Exor e riceverà quindi intorno ai 55 milioni. Bisogna ricordare che la Giovanni Agnelli BV, per statuto, può avere come azionisti solo i vari rami della dinastia Agnelli-Nasi, ovvero i discendenti del senatore Giovanni Agnelli (tra i fondatori della FIAT).

Di questi divendi, la maggior parte finirà alla Dicembre, la storica società che fa capo agli eredi dell’avvocato Giovanni Agnelli ed è controllata da John Elkann, numero uno di Exor. Dopo l’ultimo riassetto, la Dicembre ha incrementato fino al 38% il controllo sulla società olandese rispetto al 36% di fine 2016 e potrà così incassare intorno ai 20 milioni di euro di dividendi dalla stessa Exor.

Per gli eredi di Umberto Agnelli, rappresentati dal presidente della Juventus Andrea e dalla sorella Anna con un pacchetto di loro proprietà pari all’11,85%, l’incasso dal dividendo si aggirerà invece intorno ai 6,5 milioni, con ulteriori 6,3 milioni per il ramo di Maria Sole (11,63%) e poco meno di 5 milioni per il ramo di Giovanni Nasi (8,79%).

L’azionariato della Giovanni Agnelli BV

  • Dicembre (John Elkann e eredi avvocato Giovanni Agnelli) – 38%
  • Ramo Umberto Agnelli (Andrea Agnelli e Anna Agnelli) – 11,85%
  • Ramo Maria Sole Agnelli – 11,63%
  • Ramo Giovanni Nasi – 8,79%
  • Ramo Laura Nasi-Camerana – 6,26%
  • Ramo Susanna Agnelli – 5,11%
  • Ramo Cristiana Agnelli – 5,05%
  • Ramo Clara Nasi-Ferrero di Ventimiglia – 3,53%
  • Ramo Emanuela Nasi – 2,58%
  • Ramo Clara Agnelli – 0,27%
  • Azioni proprie – 6,93%