Cavalieri del Lavoro
John Elkann (Insidefoto)

Primo investimento di Exor, la holding della famiglia Agnelli che controlla la Juventus oltre a Ferrari e Stellantis, in una startup italiana.

Exor Seeds, la divsione di investimento in società early stage della holding presieduta da John Elkann, partecipa infatti come lead investor all’aumento di capitale ‘Serie C’ di Casavo, che ad appena 3 anni e mezzo anni dalla fondazione è leader europeo nell’instant buying immobiliare, pratica che ha preso piede negli Stati Uniti che a fronte di una rapidità nelle compravendite immobiliare garantisce un sconto sui prezzi

Casavo ha annunciato una nuova raccolta di capitale da 200 milioni di euro per un totale di 385 milioni dal 2017 a oggi tra equity e debito. La startup ha chiuso il 2020 con una crescita a tripla cifra grazie allo sviluppo di un’esperienza utente totalmente digitale, riducendo il tempo medio di vendita da 6 mesi a 30 giorni.

“Siamo entusiasti di accogliere Exorcome partner di lungo termine per portare avanti la nostra missione di cambiare il modo in cui le persone vendono, comprano e vivono casa in Europa. Siamo orgogliosi di poter beneficiare del loro patrimonio imprenditoriale e di condividere la stessa visione innovativa” afferma Giorgio Tinacci, fondatore e ceo di Casavo.

“Casavo sta emergendo come leader europeo nel settore PropTech: siamo entusiasti di collaborare con Giorgio e il suo team per costruire un’eccellenza europea, mettendo loro a disposizione l’esperienza e le relazioni che Exor possiede a livello mondiale” sottolinea Noam Ohana, Managing Director di Exor Seeds, la divisione che si occupa di start up della holding di Casa Agnelli.

SERIE A, CHAMPIONS LEAGUE ED EUROPA LEAGUE: SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY CLICCA QUI E COMPILA IL FORM