Lazio titolo Caicedo
Foto Andrea Staccioli / Insidefoto

Non capita spesso che una partita di una società calcistica quotata si giochi a borsa aperta. Una di queste occasioni si è verificata oggi con Lazio che all’Olimpico ha affrontato il Crotone, anticipando il primo match del turno di Serie A alle ore 15 del venerdì.

Una programmazione dell’incontro resasi necessaria per due motivi. Il primo, la disputa dell’incontro tra Italia e Galles – valido per il Sei Nazioni di rugby – in programma domani, sempre allo stadio Olimpico di Roma, a partire dalle ore 15.15.

Il secondo la necessità dei biancocelesti di scendere in campo in anticipo in vista del ritorno degli ottavi di finale di UEFA Champions League con il Bayern Monaco, in programma mercoledì 17 marzo.

Ebbene, fatte le dovute premesse, l’analisi dell’andamento della performance del titolo della Lazio sui listini nella giornata odierna mostra bene l’impatto del match. La gara è iniziata alle ore 15 e sino al termine del primo tempo la squadra biancoceleste era in vantaggio con la prospettiva di una vittoria ritenuta “comoda” sulla carta.

(Foto: investing.com)

Situazione che ha permesso al titolo di guadagnare, salvo poi aver fatto registrare un leggero calo a seguito della rete del 2-2 messa a segno da Simy a inizio ripresa.

La rete di Caicedo all’83’ di gioco – che ha consegnato i 3 punti agli uomini di Inzaghi – ha risollevato il titolo, che al termine dell’incontro è cresciuto fino a 1,15 euro ad azione con un’impennata finale che è giunta al termine della partita quando poi il risultato era assicurato.

La giornata si è dunque chiusa con un +1,59% per il club biancoceleste, con capitalizzazione di mercato pari a 76,45 milioni di euro.

Tra gli altri titoli calcistici, la Juventus in giornata ha guadagnato un +0,92%, mentre la Roma ha guadagnato il 7,14% dopo la vittoria sullo Shakhtar, che ha consentito ai giallorossi di ipotecare il passaggio del turno in Europa League.