Quali squadre tifano imprenditori e manager
Piazza Affari (foto da video)

L’attesa per l’entrata in vigore del maxi piano di stimolo all’economia Usa da 1.900 miliardi di dollari, dopo l’ok del Senato arrivato sabato, e per il via libera dell’Ema al vaccino monodose J&J, che potra’ accelerare le campagne vaccinali in Europa, ha galvanizzato i listini azionari del Vecchio Continente, sostenute dagli acquisti sui settori piu’ ciclici.

A Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato il 3,12% trainato dalla galassia Exor, la holding della dinastia Agnelli Elkann: i titoli della cassaforte di famiglia hanno guadagnato il 5,09% dopo che la stessa holding oggi ha annunciato l’ingresso nel capitale del brand francese di calzature di alta moda Louboutin con il 24% per 541 milioni.

La controllata Stellantis e’ salita del 5,86% nel giorno in cui l’assemblea degli azionisti ha dato via libera alla distribuzione delle azioni Faurecia mentre Cnh Industrial e’ balzata del 7,56%, incassando i giudizi positivi degli analisti sul recente acquisto di una quota di minoranza in Monarch Tractor. Cnh inoltre potrebbe essere presto ceduta ai cinesi di Faw.

Anche la Juventus, anch’essa controllata da Exor, ha fatto molto bene a Piazza Affari. Il titolo della società bianconera ha guadagnato il 3,3% con gli operatori che stanno puntando sul passaggio del turno alla vigilia del match con il Porto in Champions League. Partita che, qualora le cose andassero bene per CR7 e compagni, potrebbe significare mezzi economici freschi per il club.

Poco mossi gli altri titoli calcistici sul listino: Roma -1,1%, Lazio +0,4%.