patrimonio exor elkann agnelli
John Elkann e Andrea Agnelli (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Exor, la holding della famiglia Agnelli che è azionista di maggioranza di Stellantis e che controlla anche la Juventus, incasserà oltre 140 milioni di dividendi dalla sua partecipazione nel gruppo automobilistico italo-francese guidata da John Elkann.

Il consiglio di amministrazione di Stellantis ha approvato oggi la distribuzione di 1 miliardo di euro di dividendi agli azionisti, dopo l’approvazione da parte dell’assemblea del 15 aprile. Il dividendo era previsto dall’Amendment al Combination Agreement di settembre 2020 al completamento della fusione.

Il consiglio di amministrazione di Stellantis ha così oggi deliberato di proporre all’assemblea degli azionisti prevista per il 15 aprile l’approvazione di una distribuzione speciale per cassa di 0,32 euro per azione ordinaria, corrispondente ad un totale di circa un miliardo di euro.

Un dividendo che così finirà anche nelle casse di Exor, maggiore azionista di Stellantis dopo la fusione tra Fca e Psa. Nel dettaglio, Exor ha infatti il 14,4% di Stellantis, pari a 449.410.092 azioni su un totale di 3.119.934.695 azioni.

Il dividendo proposto dal CdA di Stellantis dovrebbe quindi permettere a tutti gli azionisti di incassare complessivamente circa 998,3 milioni di euro. Di questi, nelle casse di Exor (holding che controlla la Juventus) finiranno circa 143,8 milioni di euro.

In teoria, quindi, considerando che la cassaforte di famiglia Giovanni Agnelli bv possiede il 52,99% di Exor, gli Agnelli potrebbero intascare circa 76 milioni da Stellantis quest’anno, anche se bisognerà valutare in seguito se e quanto di questo dividendo dal nuovo gruppo sarà poi distribuito da Exor.

SERIE A, CHAMPIONS LEAGUE ED EUROPA LEAGUE: SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY CLICCA QUI E COMPILA IL FORM