In un momento di difficoltà, causa pandemia, il mondo dello sport lombardo lancia un messaggio di unità e rinnovamento, pur nella continuità: sarà Marco Riva, 38 anni, il candidato unico per la carica di Presidente del Comitato Regionale CONI Lombardia nell’elezione che si svolgerà il 13 marzo a Milano.

Un risultato frutto del lavoro svolto in questi anni nel mondo dello sport con indiscussa competenza e passione ma anche di un percorso che lo ha portato a maturare l’esperienza e la personalità necessarie a coinvolgere nel progetto del prossimo quadriennio tutte le componenti sportive del territorio.

Si è trattato infatti di un’indicazione plebiscitaria: dopo un consiglio regionale alla fine di dicembre che aveva visto la richiesta all’unanimità del suo nome alla guida di uno dei Comitati regionali più importanti d’Italia come successore di Oreste Perri, in fase di candidatura tutte e 44 le federazioni lombarde insieme anche ad altre componenti sportive del territorio hanno sostenuto la sua candidatura con la firma della documentazione necessaria, decidendo di riporre in lui la massima fiducia.

L’ufficializzazione è arrivata il 27 febbraio. Lecchese di nascita, cresciuto a Galbiate, ma ormai trapiantato a Milano, Marco Riva è senza dubbio uno dei più giovani dirigenti sportivi italiani impegnati in ambito istituzionale: un segnale importante del mondo sportivo in un periodo che necessità di persone con competenze specifiche in materia.

SERIE A, CHAMPIONS LEAGUE ED EUROPA LEAGUE: SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY CLICCA QUI E COMPILA IL FORM