James Pallotta (Foto Antonietta Baldassarre / Insidefoto)
James Pallotta (Foto Antonietta Baldassarre / Insidefoto)

“Sono tristissimo per la città di Roma e per la Roma. Pochi cretini (sì, voi sapete a chi mi riferisco) hanno rovinato un gran progetto per tutti. Deluso”. Così l’ex patron della Roma James Pallotta ha commentato su Twitter lo stop da parte del club giallorosso sul progetto per lo stadio a Tor di Valle, un piano su cui l’imprenditore statunitense aveva puntato molto fin dal suo arrivo nella Capitale.

Il consiglio di amministrazione della Roma infatti «sulla base degli approfondimenti condotti da advisor finanziari, notarili e legali di primario standing, nonché alla luce delle ultime comunicazioni di Roma Capitale, ha verificato che non sussistono più i presupposti per confermare l’interesse all’utilizzo dello stadio da realizzarsi nell’ambito dell’attuale progetto immobiliare relativo all’area di Tor Di Valle, essendo quest’ultimo progetto divenuto di impossibile esecuzione».

La Roma cestina lo stadio di Pallotta: valuta altre opzioni

SERIE A, CHAMPIONS LEAGUE ED EUROPA LEAGUE: SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY CLICCA QUI E COMPILA IL FORM

1 COMMENTO