Psg terza maglia Jordan

Conclusa la sessione invernale del calciomercato, KPMG Football Benchmark ha rilasciato l’analisi aggiornata sulle stime del valore dei calciatori.

Domina la classifica Kylian Mbappé: nonostante il valore stimato in calo rispetto a dicembre 2020, la stella del PSG primeggia con ampio margine su Harry Kane e Raheem Sterling. Nelle prime 10 posizioni, è il Liverpool il club più rappresentato, nonostante le evidenti difficoltà sul campo: Salah mantiene la sesta posizione, entra in top10 Alexander-Arnold, mentre rischia di uscirci Mané, il cui valore cala di 10 milioni.

In generale, il giocatore che ha visto crescere maggiormente il suo valore è stato Pedri, del Barcellona, salendo di 26 milioni di euro nel giro di un paio di mesi. Seguono Phil Foden, Manchester City, cresciuto di 20 milioni, e la futura stella del calcio tedesco Florian Wirtz, Bayer Leverkusen cresciuto di 17 milioni.

Per quanto riguarda il calo del valore, il triste primato spetta a Leo Messi, il cui cartellino scende sotto quota 100 milioni assestandosi a 75, con un calo di 27 milioni principalmente dovuto all’avvicinarsi della scadenza del contratto che lega la stella argentina al Barcellona.

Secondo posto, strano ma vero, per il sopracitato Kylian Mbappè, che lascia la soglia psicologica dei 200 milioni per assestarsi su 185 (-15 milioni). Il motivo del calo è duplice: da una parte il suo contratto, in scadenza tra poco più di un anno, dall’altra parte l’impatto del Covid-19 sulle finanze dei top club europei, che ne ha minato le possibilità di spese faraoniche, almeno nel brevissimo periodo. Terzo posto nella classifica dei peggiorati per Dele Alli, che perde anche lui 15 milioni di valore rispetto a dicembre.