Berlusconi tifo Inter
Massimo Moratti e Silvio Berlusconi (Insidefoto.com)

Intervenuto a margine della presentazione del nuovo spot di WithU, sponsor del Monza Calcio, Silvio Berlusconi ha toccato diversi argomenti, dal ritorno dei tifosi allo stadio al Monza, passando anche per il derby di Milano.

«Tornare allo stadio? Molto presto, per vedere un Monza che giochi bene, vinca e che riesca a diventare un Monza da Serie A. Sarebbe il mio quarantesimo grande successo, dopo quelli col Milan e negli altri sport. Abbiamo cercato di costruire anche in B una squadra da Serie A, continuiamo a fare acquisti e quindi il Monza sta avendo una rosa di livello», ha esordito il patron dei brianzoli.

Poi una battuta inaspettata: «Mi sono trovato senza volerlo a tifare per l’Inter, sono uno che ama molto la sua città. Naturalmente il cuore nel derby è milanista. È una milanesità che mi è venuta fuori naturale. Il mio cuore è milanista e rimarrà sempre milanista, ma mentre prima vedevo l’Inter non partecipavo all’emozione, ora quando è in campo da milanese tengo per l’Inter».

«Farò il tifo per il Milan – ha aggiunto ancora Berlusconi –, spero che vinca il Milan, ho tanti suggerimenti che vorrei dare all’allenatore, finora gli ho telefonato solo una volta per cose minore, magari ora gli farò un’altra telefonata».

«Bisogna che il Monza abbia una capacità di mettersi in campo con una sistemazione diversa rispetto a quella dell’ultima partita, Balotelli deve essere servito di più. Dobbiamo essere più coperti in difesa e aprirci a fiondate in avanti, il fatto di fare pressione su difese di otto avversari può avere come sfogo più facilmente un calcio di rigore, come è stato sabato, lo abbiamo sbagliato e dobbiamo scambiarci due parole a riguardo con Boateng. Ho la sicurezza che se Boateng smetterà di sbagliare i rigori andremo in Serie A», ha concluso il leader di Forza Italia.

GUARDA IL DERBY MILAN-INTER IN ESCLUSIVA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO