Chi è Christian Seifert
Christian Seifert (Photo by Arne Dedert/Pool/Getty Images)

L’amministratore delegato della Bundesliga Christian Seifert ha attaccato i club spagnoli definendoli «macchine che bruciano denaro», e il cui interesse per una futura Superlega europea sarebbe guidato dai loro fallimenti aziendali.

Seifert ha detto che la spinta per un nuovo torneo arriva dalla Spagna e da alcuni dei top club europei, anche se non ne ha fatto i nomi. Ricordiamo che il presidente del Real Madrid – Florentino Perez – e l’ex presidente del Barcellona – Josep Maria Bartomeu – si sono detti favorevoli allo sviluppo di un piano di questo tipo.

«La brutale verità è che alcuni di questi cosiddetti top club sono in realtà macchine che bruciano denaro mal gestite che non sono state in grado, in un decennio di crescita incredibile, di avvicinarsi a un modello di business in qualche modo sostenibile», ha detto Seifert al Business of Football Summit del Financial Times.

«Se fossi un investitore, chiederei se sono i partner giusti. Alla fine bruceranno questi soldi, come quelli che hanno bruciato negli ultimi anni. Dovrebbero pensare a sviluppare un modello di business sostenibile, dei limiti agli ingaggi (in Spagna un tetto ai salari è già previsto ndr)», ha aggiunto.

Seifert ha affermato che il calcio europeo ha bisogno di lavorare con l’Unione europea per capire se sia fattibile introdurre un salary cap per tenere sotto controllo i costi. Pur non sostenendo pienamente le proposte della UEFA per la riforma della Champions League, ha affermato di aver compreso la necessità di trovare un sistema che respinga la minaccia di una Superlega.

GUARDA LIVE MILAN-INTER IN DIRETTA ESCLUSIVA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO