Dazn diritti archivio
Il pallone ufficiale della Serie A Tim invernale (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

La piattaforma di sport in streaming Dazn, titolare di parte dei diritti televisivi della Serie A per il ciclo 2018-2021 e in corsa per confermare il proprio impegno anche nel 2021-2024, ha fatto pervenire una smentita a proposito delle presunte trattative con i club sul tema diritti di archivio.

«In riferimento alle notizie comparse nelle ultime ore su alcuni organi di informazioni, DAZN precisa che nessuna offerta è stata fatta alle singole squadre relativamente ai diritti di archivio, ovvero i diritti di trasmissione delle immagini dopo l’ottavo giorno», fa sapere l’azienda.

Il riferimento è alle notizie apparse sui media nella giornata di ieri, secondo le quali i diritti di archivio, vale a dire i diritti per la trasmissione delle immagini dopo l’ottavo giorno che vengono venduti individualmente dai club nello stesso triennio dei diritti collettivi, sarebbero stati ago della bilancia nella partita per il 2021-2024.

Secondo le indiscrezioni – oggi smentite appunto da Dazn – la piattaforma avrebbe fatto a Juventus e Inter un’offerta molto alta rendendo ancora più remunerativa per i top club la proposta della tv in streaming. Nella giornata di oggi è in programma un’altra assemblea sul tema dei diritti, che difficilmente dovrebbe però portare all’assegnazione definitiva.

GUARDA IL DERBY MILAN-INTER IN DIRETTA ESCLUSIVA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO