Lazzari bestemmia squalifica
(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Questa volta è toccato a Manuel Lazzari. Il calciatore della Lazio è a rischio squalifica a causa di un’espressione blasfema, pronunciata e catturata da telecamere e microfoni a bordo campo durante la sfida di San Siro tra Inter e Lazio.

Secondo quanto riportato da Il Tempo, La Procura Federale ha inviato al Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea la prova tv dell’episodio, corredata di immagini e audio trasmessi da Sky. L’episodio si è verificato al 52′ della gara e potrebbe costare una giornata di squalifica al laziale, che salterebbe quindi la sfida di campionato di sabato prossimo contro la Sampdoria.

Non è la prima volta in stagione che vengono segnalati episodi di questo tipo. Il centrocampista della Roma Bryan Cristante era stato squalificato per un’espressione blasfema nel match contro il Bologna, mentre il portiere della Juventus Buffon era stato deferito per lo stesso motivo in relazione alla gara con il Parma.

Ultimamente la Procura della FIGC ha scelto una via alternativa, aprendo procedimenti nei confronti dei tesserati senza passare per il Giudice: è accaduto ad esempio con gli allenatori Simone Inzaghi, Rino Gattuso (hanno patteggiato una multa) e Fabio Liverani (un turno di stop con patteggiamento). Nel caso di Lazzari, invece, il verdetto spetterà al Giudice Sportivo.

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q, CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI