perché la lazio gioca venerdì alle 15
(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Tamponi Lazio deferimenti – Non si è ancora concluso il caso dei tamponi della Lazio, per il quale si attende il dispositivo della procura della FIGC. Il club biancoceleste ha consegnato una memoria difensiva, con l’obiettivo di dimostrare che doveva essere il laboratorio Futura Diagnostica di Avellino a informare le Asl, e non il club.

La Lazio – scrive il Messaggero – ha informato telefonicamente le Aziende Sanitarie. Da qui nasce il caso, con deficit e ritardi nelle comunicazioni. La Procura si è presa dei giorni per decidere, con il termine ultimo fissato per il 21 febbraio (giorno precedente le elezioni FIGC).

Fino ad ora i casi di violazioni del protocollo sono stati chiusi con patteggiamenti, ma secondo il quotidiano la Federazione – sia per il clamore della vicenda, sia per evitare di sconfessare sé stessa – sarebbe pronta a procedere.

Il patteggiamento prevede infatti lo sconto di un terzo della pena, soluzione che non sarebbe vista di buon occhio perché creerebbe contrasti nell’opinione pubblica a proposito delle campagne nei confronti di coloro che violano il protocollo.

Il pm Chinè dovrebbe quindi procedere con i deferimenti che con ogni probabilità porteranno a una inibizione per i medici e per il presidente Claudio Lotito e a una multa molto salata. Escluso invece che possano esserci punti di penalizzazione.

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q, CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI