Dazn diritti Serie A
Il pallone ufficiale della Serie A Tim invernale (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

C’è «soddisfazione» per il riscontro presso i club e un «progetto di crescita» per la Lega di serie A. In attesa della scelta definitiva per l’assegnazione dei diritti tv, la piattaforma di sport in streaming Dazn resta in forte vantaggio.

Stando a quanto riportato dall’ANSA, fonti vicine al gruppo riferiscono di «essere soddisfatti delle conversazioni avute oggi con la Lega di Serie A e dei feedback ricevuti dai club. Il progetto Dazn permetterebbe alla Lega di Serie A di garantirsi un futuro di crescita e di sviluppo in linea con le potenzialità del mercato».

Presenti all’assemblea per conto della società inglese c’erano Veronica Diquattro (Executive Vice President Southern Europe), Jacopo Tonoli (Chief Commercial Officer) e James Rushton, il ceo del gruppo. Per conto di Sky si sono presentati invece il ceo di Sky Italia Maximo Ibarra e Marzio Perrelli (Executive Vice President).

La piattaforma, già titolare di parte dei diritti televisivi del massimo campionato italiano per il triennio 2018-2021, avrebbe offerto per il ciclo 2021-2024 circa 840 milioni di euro per sette partite a giornata in esclusiva e le restanti tre sfide a giornata in co-esclusiva.

GUARDA SPEZIA-MILAN IN STREAMING SU DAZN. CLICCA QUI PER ABBONARTI