Antonio Conte (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

La lite Agnelli-Conte come quella Ibrahmovic-Lukaku: dal punto di vista disciplinare, l’alta tensione tra il presidente Juve e il tecnico dell’Inter, ex allenatore bianconero, ieri allo Juve Stadium seguirà lo stesso percorso della lite tra i due colossi del derby milanista, con la procura Figc in attesa di capire se il giudice sportivo di Coppa Italia esaurirà la vicenda con le sue decisioni. Lo riporta l’Ansa.

La sentenza è attesa per domani, dopo la seconda semifinale tra Atalanta e Napoli; tutto dipenderà da cosa hanno ascoltato (e visto) quarto uomo e ispettori della procura federale in uno stadio vuoto dove tutto rimbomba, e dunque cosa l’arbitro ha messo a referto. C’è un precedente in questo campionato: alcune settimane fa Nedved e Paratici furono inibiti per offese all’arbitro dalla tribuna, sentiti nel silenzio. Se invece a referto non dovesse esser registrato nulla, potrebbe intervenire la procura Figc.