Milan media company
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Milan media company – Nasce la nuova media company, ma questa volta non stiamo parlando della Serie A. Si tratta del Milan, che ha deciso di mettere in campo tecnologie, know how e nuovi studi ad hoc per valorizzare il brand, il “prodotto” attraverso tutti i touchpoint, tradizionali e in rete.

«Per poter sfruttare il grande potenziale del brand AC Milan nel mondo abbiamo accelerato negli ultimi dodici mesi il percorso di trasformazione digitale e modernizzazione del club, in linea con la visione del nostro azionista», il commento del Chief revenue officer Casper Stylsvig, riportato da Il Sole 24 Ore.

In questo quadro, «“The Studios: Milan Media House” è un tassello cruciale, che ci permetterà di coinvolgere sempre di più gli oltre 500 milioni di tifosi rossoneri nel mondo e creare nuove opportunità di valore per i nostri partner commerciali».

Attraverso i nuovi studios, spiega Lamberto Siega, marketing & digital director del club e responsabile del progetto a riporto del Cro Stylsvig, «aumentiamo in maniera significativa la capacità del club di produrre contenuti multimediali, sia per le piattaforme più tradizionali sia per quelle più innovative»

Un progetto ambizioso che mira a valorizzare tutto ciò che attiene al brand Milan. I social, ma anche la app, il sito, “Milan Tv” sulla piattaforma Sky, rappresentano ora un ecosistema di possibilità di valorizzazione, tanto più necessarie in un momento come l’attuale in cui la pandemia ha picchiato duro sui già tirati bilanci dei club.

E l’idea del club è ora di giocare da protagonista nell’evoluzione dello sport-entertainment internazionale. Un elemento chiave sta nei nuovi studios, all’interno del primo piano di “Casa Milan” dove sviluppare contenuti per media tradizionali e piattaforme.

Con una grande mano da parte della tecnologia:

  • 100% Ip based;
  • telecamere remotizzate 4K;
  • connessione remota con la sala conferenze di Milanello e una sala regia con 7 postazioni di lavoro.

Il tutto per un team di circa 40 persone tra l’area tecnica e creativa. Quegli studi potranno anche essere messi a disposizione degli sponsor. E in generale sono fatti per garantire la piena capacità di autoproduzione dei contenuti direct-to-consumer.

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q, CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI