Diritti esteri Serie A
(Photo by LLUIS GENE/AFP via Getty Images)

Diritti esteri Serie A In attesa di scoprire le carte per i diritti audiovisivi domestici della Serie A – per i quali si sarebbe fatto avanti anche il colosso statunitense Amazon –, si lavora anche sul fronte dei diritti tv internazionali, nei confronti dei quali anche Dazn avrebbe mostrato il proprio interesse.

Come ricorda il Sole 24 Ore, i pacchetti includono tutti i Paesi a eccezione dell’area Medio Oriente e Nord Africa, oggetto di un altro invito separato. Le offerte sono state presentate l’11 gennaio e a quanto risulta al quotidiano economico-finanziario, Dazn ha risposto presente al bando della Lega.

La piattaforma di sport in streaming, che ha acquisito una parte dei diritti nazionali della Serie A 2018-2021, rientra così nelle nelle 49 offerte (di cui 35 da broadcaster e 14 da intermediari indipendenti) presentate.

Nella pattuglia ci sono anche Infront, Img, Aser (fondo di proprietà di Andrea Radrizzani, patron del Leeds), Mediapro e Disney con la sua Espn. Un novero nel quale, sempre a quanto risulta al Sole 24 Ore, ci sarebbe anche la Kosmos Global Holding, di cui è fondatore e presidente il difensore del Barcellona Gerard Piqué.