Exor bond

Exor, la holding della famiglia Agnelli-Elkann, ha annunciato il lancio di un’offerta di riacquisto su due bond, in scadenza nel 2022 e nel 2024, per un totale di 1,4 miliardi di euro (rispettivamente per 750 e 650 milioni) quotati alla Borsa del Lussemburgo.

L’offerta della holding, che controlla inter alias Fca, Ferrari e la Juventus, scadrà il prossimo 19 gennaio ed è accompagnata dall’annuncio del lancio di una nuova emissione obbligazionaria denominata in euro, anche questa da quotare alla Borsa del Lussemburgo.

Come si precisa in una nota, l’obiettivo dell’emissione è quello di raccogliere nuovi fondi per gli scopi aziendali generali di Exor, tra cui il rifinanziamento del debito esistente.

I joint lead manager per l’emissione della nuova obbligazione sono BNP Paribas, Citigroup Global Markets Europe, ING, Société Générale e UniCredit.