Barcellona Messi MLS
(Photo by PAU BARRENA/AFP via Getty Images)

Barcellona Messi MLS – Regna l’incertezza sul futuro di Lionel Messi. Il contratto del 6 volte Pallone d’Oro con il Barcellona è in scadenza a giugno 2021 e dall’inizio del nuovo anno l’argentino è libero di trattare con altre società per trovare un accordo.

Su di lui è forte l’interesse di Manchester City e Paris Saint Germain, uniche due società in Europa a potersi permettere l’ingaggio di Leo. Una terza opzione è invece quella che porta in America, verso la MLS. Messi è stato accostato all’Inter Miami il club di proprietà dell’ex fuoriclasse inglese David Beckham. Una voce alimentata dal fatto che il campione argentino ha da poco acquistato un appartamento a Miami da 500 metri quadri per 8,2 milioni.

In casa blaugrana però non si vogliono arrendere e proveranno di tutto per convincere Messi a rinnovare il suo contratto con il club catalano. Molto dipenderà dalle prossime elezioni per la presidenza del Barça, che si terranno il 24 gennaio.

Il candidato Emili Rousaud ha più volte ribadito la sua posizione e nei giorni scorsi ha dichiarato: «Guarderò Leo negli occhi e dirò: “Il tuo stipendio è insostenibile, la società non può pagarti. Ma lanceremo un progetto per circondarti di giovani talenti”». Il suo obiettivo è quindi quello di convincere Messi tramite un ambizioso progetto sportivo, chiedendo però alla Pulce di rinunciare a parte dell’ingaggio ad oggi percepito, punto sul quale forzeranno Paris e Citizens.

Secondo quanto riporta AS, un avversario di Rousaud, Xavi Vilajoana, vorrebbe acquisire una franchigia nella MLS per convincere Messi a rimanere più a lungo al Barcellona, per poi, quando lui lo deciderà, trasferirsi alla squadra affiliata al club blaugrana negli Stati Uniti. Vilajoana vorrebbe inoltre ingaggiare Luis Suárez per ricreare il tandem, che tanto bene ha fatto al Barça, anche negli Stati Uniti.

Chiaramente quello di Vilajoana, nel caso in cui venisse eletto, sarebbe comunque un obiettivo a lungo termine visto che le finanze del club catalano al momento non sono nelle migliori condizioni. Per il suo progetto Vilajoana dovrà inoltre tener conto del fatto che a partire dal 2023 la Major League Soccer interromperà il suo progetto di espansione una volta raggiunto un numero totale di 30 club. Charlotte è l’ultima franchigia in vendita e la sua valutazione attuale è di circa 325 milioni di dollari, una spesa che i blaugrana al momento non sembrano poter sostenere.